Provider ECM

L'ACSA Onlus, già provider accreditato Codice 1107 al Ministero della Salute dal 2002 al 2011 oggi, per lo status di Onlus che non consente tale attività, prosegue nell'organizzazione di eventi ECM come segreteria scientifica.

2018_9_29 - Cuore e Cervello - Torino

  • PDF

Torino - Sala Convegni Boston Art Hotel - Via Massena 70

29 settembre 2018

Cuore e Cervello: attraverso strade che ritornano - Programma
Cuore e Cervello: attraverso strade che ritornano - Scheda di Iscrizione

VIII edizione di “Cuore e Cervello”, che l’ACSA organizza con la preziosa collaborazione del dott. Antonino Cotroneo, Presidente dell’AIP sezione Piemonte e Valle d’Aosta e Direttore del Dipartimento di Geriatria Ospedaliera TO1.
La prima edizione di “Cuore e Cervello”, marchio “di fabbrica” ACSA, è stata ideata, organizzata e diretta il 25 ottobre 2003 dal Fondatore e Presidente allora in carica, dott. Voci, e dal dott. Antonino Cotroneo, Dirigente del Dipartimento di Geriatria ASL TO3. L’intento era quello di mettere a fuoco le patologie preminenti del paziente anziano, che hanno come organi bersaglio il cuore e il cervello, a corollario della comorbilità tipica dell’età avanzata. Il successo di tutte le edizioni ci ha indotti a ripresentare alla classe medica questa ottava edizione, aggiornata nei contenuti e arricchita di nuove tematiche, il cui svolgimento è affidato a un pool di docenti di alto profilo scientifico e professionale.

RAZIONALE

L’eterna diatriba tra cuore e cervello. Chi predomina sull’altro? Ragione o sentimento? Emozione o controllo totale? L’attività pensante risponde al cuore, o viceversa?
Il cuore si forma prima e di conseguenza predomina sul cervello? Il cuore anatomico è soltanto una pompa?

Questi ed una serie di altri quesiti saranno al centro dell’8^ Edizione di Cuore & Cervello che si terrà a Torino il 29 settembre 2018 organizzato dalla Sezione Piemonte e Valle d’Aosta dell’Associazione Italiana Psicogeriatria (AIP) con la collaborazione dell’Associazione Cardiologi Specialisti Ambulatoriali (ACSA).

Non solo il cuore risponde al cervello ma il cervello risponde al cuore.
Molte le correlazioni.
Ictus e cardiopatia ischemica condividono diversi fattori di rischio. Il rapporto è bidirezionale. Le complicanze cardiache più gravi avvengono precocemente dopo l’evento acuto cerebrale.
Disregolazione autonomica associata a stress fisiologico provocato.
Aumento delle concentrazioni degli enzimi cardiaci dopo evento acuto cerebrale.
Danno miocardico indotto con meccanismi neurali.
Associazione con infarti dell’insula a destra.

Discuterà di tali argomenti una Faculty di levatura internazionale che cercherà di rispondere ai quesiti soprascritti.
Come ricordato si è giunti all’8^ edizione e ci si augura di bissare il successo di partecipanti delle scorse edizioni.

Iscriviti ad ACSA Newsletter

Inserendo i dati sottostanti sarai automaticamente iscritto alla nostra newsletter.
Sarà sempre possibile cancellare l'iscrizione attraverso le comunicazioni ACSA.